Enter your keyword

Le 10 isole più belle delle Filippine

Le 10 isole più belle delle Filippine

La Repubblica delle Filippine, così come recita il nome ufficiale, è una delle mete più accattivanti per le sue meravigliose cartoline, grazie soprattutto alle sue 7000 isole; ecco alcuni spunti su dove poter andare:

Se cercate il vero e solo relax, Bantayan fa al caso vostro; le acque color cielo e le spiagge candide sono solo lo scenario di fondo a una popolazione locale estremamente amichevole, che renderà il soggiorno una favola. Immersi nella tranquillità, crederete di essere nel Paradiso Terrestre.

El Nido a Palawan, davanti all’arcipelago di Bacuit, sperduto nel mare Cinese meridionale. È soprannominato Ultima Frontiera e regala la vista su una splendida baia, che si affaccia su una costellazione di isolotti e scogliere dipinte di bianco e pennellate di mare color smeraldo. Una poesia per gli occhi.

White Beach, nella famosa isola di Boracay, è una tappa fondamentale per chiunque vada nelle Filippine; è ritenuta essere una delle spiagge più belle del mondo, grazie alla cromatura della sua sabbia. Si estende per diversi chilometri e trova i suoi confini, da una parte con ristoranti, bar e grandi resort, mentre dall’altra con un’acqua turchese.

Sull’isola di Bohol, oltre al classico mare da cartolina, troviamo dei paesaggi naturali che sono patrimonio dell’umanità protetto dall’UNESCO; stiamo parlando delle Colline di Cioccolato che si estendono a perdita d’occhio; vengono chiamate così perché, durante la stagione secca, assumono un colore color cacao.

Non solo bellezze naturali ma anche sport: l’isola di Siargao è la risposta giusta per tutti i surfisti che vogliono andare lì, dal momento che offre onde altissime e condizioni ottimali. Inoltre è un luogo perfetto per chi ama le immersioni subacquee e il relax in spiaggia.

Indimenticabile è anche l’Isola Nata dal Fuoco, chiamata comunemente Camiguin e così soprannominata a causa dei sette vulcani presenti, tra cui uno ancora attivo (il monte Hibok-Hibok). Grazie alla sua natura, si trovano sorgenti termali, cascate nascoste e montagne verdeggianti.

Sulla scia dei paesaggi incontaminati, non si può non citare Tubbataha che, grazie alla sua posizione isolata, possiede, ancora, una delle più belle barriere coralline del pianeta dichiarata patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Poi troviamo Samal, una delle nove isole dell’arcipelago che regala ai suoi visitatori più di 100km di spiagge bianche. Lungo la costa si susseguono lagune turchesi, formazioni rocciose e foreste pluviali. Sull’isola sono presenti però anche piccoli cottage, che ben si associano a una flora e fauna caratterizzante.

Altro sito che merita assolutamente la visita si trova sempre nell’isola di Palawan ma questa volta parliamo di una perla di inestimabile valore: il fiume sotterraneo di Puerto Principesa, il più lungo e navigabile all’interno del parco nazionale. In aggiunta ai frastagliati fondali e alle sue spiagge, l’entroterra offre grandi spettacoli come il Mantalingajan, montagna che raggiunge i 2000 metri di altitudine.

Ultimo ma non meno importante è l’arcipelago delle Calamianes, ancora poco conosciuto a gran parte del pubblico, che conta un numero di isolotti che si aggira intorno al centinaio. Assolutamente da vedere è il Lago Kayangan, una laguna color verde acqua protetta da scogliere a strapiombo e foreste pluviali, che gli fanno da scudo. Queste isole vengono spesso definite come una sorta di grande parco acquatico marino, grazie alle sue numerose quantità di specie animali, come i dugonghi (o mucche di mare) o le tartarughe marine, le razze, i coralli e tutti i vari pesci tropicali.

Se non si conosce bene il luogo o qualcuno che sia già stato lì, questo piccolo vademecum dei posti più belli potrebbe tornare ben più che utile!

 

 

WordPress Image Lightbox Plugin

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi