Enter your keyword

La tredicesima

La tredicesima

Arriva Dicembre. Giunge il momento di ricevere la mensilità natalizia, arriva la tredicesima.

Cos’è, chi ne ha diritto, come si calcola

Che cos’è la tredicesima?

La tredicesima mensilità, comunemente chiamata tredicesima, è uno stipendio in più che viene data ai lavoratori nel mese di dicembre in occasione del Natale.

Chi ne ha diritto?

Hanno diritto alla tredicesima tutti i lavoratori che sono assunti con un contratto di lavoro subordinato (cioè sia con contratto a tempo indeterminato sia con contratto a tempo determinato) e quindi anche colf, badanti e collaboratori domestici regolarmente assunti.

Come si calcola?

La tredicesima è una parte (più precisamente un dodicesimo) del proprio stipendio annuo lordo e deve essere calcolata sul numero di mesi in cui si ha effettivamente lavorato durante l’anno.

Per un lavoratore con contratto a tempo pieno che ha lavorato tutto l’anno la tredicesima corrisponde quindi a un normale stipendio mensile.

Per un lavoratore che ha iniziato a lavorare durante l’anno la tredicesima si calcola invece moltiplicando lo stipendio mensile lordo per il numero di mesi effettivamente lavorati e poi dividendo per 12.

Esempio: se hai lavorato per 6 mesi a 2.000 € lordi al mese, la tua tredicesima sarà pari a:

2.000 € X 6 = 12.000 € : 12 = 1.000 €

La tredicesima matura anche durante i giorni di assenza per malattia, infortunio sul lavoro e maternità.

Come si calcola la tredicesima per colf, badanti e lavoratori domestici?

La tredicesima per colf, badanti e lavoratori domestici si calcola in questo modo:

Colf, badanti e lavoratori domestici assunti a tempo pieno

  • Se si è stati assunti da più di un anno, la tredicesima corrisponde a un mese di stipendio
  • Se si è stati assunti durante l’anno, la tredicesima corrisponde allo stipendio mensile moltiplicato per il numero dei mesi in cui si è lavorato, il tutto poi diviso 12.

Esempio: se hai lavorato per 6 mesi a 2.000 € lordi al mese, la tua tredicesima sarà pari a:

2.000 € X 6 = 12.000 € : 12 = 1.000 €

 

Colf, badanti e lavoratori domestici assunti a ore

Anche colf, badanti e lavoratori domestici assunti a ore hanno diritto di ricevere la tredicesima mensilità. Come si calcola in questo caso?

  • Se si è stati assunti da più di un anno, la tredicesima è uguale allo stipendio orario lordo moltiplicato per il numero di ore lavorate in 1 settimana, moltiplicato per 52, il tutto diviso 12

Esempio: se lavori per 30 ore alla settimana a 8 € lordi all’ora, la tua tredicesima sarà pari a:

8 € X 30 ore settimanali X 52 (settimane) : 12 mesi dell’anno = 1.040 €

  • Se si è stati assunti durante l’anno, la tredicesima corrisponde allo stipendio orario lordo moltiplicato per il numero di ore lavorate in 1 settimana, moltiplicato per il numero di settimane lavorate, il tutto diviso 12

Esempio: se hai lavorato 26 settimane per 30 ore alla settimana a 8 € lordi all’ora, la tua tredicesima sarà pari a:

8 € X 30 ore settimanali X 26 (settimane) : 12 mesi dell’anno = 520 €

 

Fonti e maggiori informazioni:

INPS: https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?sPathID=0%3b45138%3b45189%3b45204%3b45256%3b45262%3b45264%3b&lastMenu=45264&iMenu=1

WordPress Image Lightbox Plugin

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi